Piattaforma IOT

Internet of Things (IoT) è un sistema di connessione informatica di dispositivi, macchine digitali e meccaniche, oggetti, animali o persone, a cui sono forniti identificatori univoci e l’abilità di scambiare i loro dati sulla rete.

Il protocollo più comunemente utilizzato, per la connessione del dispositivo al Cloud, è il protocollo http attraverso lo stile architettonico REST (REpresentationAL State Transfer).

La quantità di informazioni da manipolare è spesso un problema per un dispositivo incorporato, principalmente in termini di memoria. Inoltre può esserci un incremento in termini di costi se, per esempio, una connessione GPRS (attraverso una SIM) è usata per trasferimento dati.

Http rimane il protocollo più comunemente usato. Una proprietà che può essere usata, quando smartphones e tablet hanno diretto accesso alla Clouds, e sono usati come strumenti di presentazione.

Tuttavia, dal punto di vista degli strumenti trasmittenti, non potrebbe essere la migliore scelta: stanno emergendo nuovi protocolli (maggiormente protocolli “binari”) nel campo di Internet of Things. Questi protocolli hanno un differente schema definito come pubblico/sottoscritto, e sono leggeri, questo significa che garantiscono una riduzione di quantità di “inutili” byte con rispetto al nucleo del messaggio. I più utilizzati sono:

  • MQTT (Message Queue Telemetry Transport) leggero e affidabile (garantisce tre differenti livelli di sicurezza QoS), progettato principalmente per connessioni con larghezza di banda della rete limitata.
  • AMQP (Advanced Message Queuing Protocol), progettato per connessioni “server a server”, perciò per i sistemi aziendali; più pesante di MQTT, supporta una varietà differente di modelli.

    Esempi di piattaforme basata sulla logica IoT